AITEB – MEDICINA ESTETICA

Medicina estetica. Aiteb: “Non basta una laurea per saper fare interventi. Serve accendere i riflettori sulla formazione”

“Ad oggi non sono previsti tirocini adeguati per usare alcuni farmaci. Rimane fondamentale per ogni medico che affronta un percorso formativo per istruirsi nel campo della medicina estetica, rivolgersi alle università, alle scuole di medicina estetica referenziate e alle società mediche che fanno formazione di qualità, sia da un punto di vista teorico che pratico”, ha spiegato il presidente Massimo Signorini.


26 GIU
 – “Non basta avere una laurea in medicina per saper usare un bisturi come per saper iniettare un filler o usare correttamente la tossina botulinica”. A margine dell’incontro tenuto a Bologna “Questo è un mestiere per donne” nell’ambito di “Meet the Expert – Arte e Scienza della Tossina Botulinica” il presidente di Aiteb,Massimo Signorini spiega: “La formazione nel campo della medicina estetica è da noi un punto dolente. Ad oggi non sono previsti tirocini adeguati per usare alcuni farmaci – dice Signorini – Rimane fondamentale per ogni medico che affronta un percorso formativo per istruirsi nel campo della medicina estetica, rivolgersi alle università, alle scuole di medicina estetica referenziate e alle società mediche che fanno formazione di qualità, sia da un punto di vista teorico che pratico”.

M. Signorini

Aggiunge Signorini: “Sul tema della sicurezza del paziente Aiteb organizza dall’anno della sua fondazione, nel 2013, incontri con esperti internazionali, selezionati per le loro capacità e competenze in medicina estetica, e corsi di livello intermedio e avanzato ma che non possono coprire tutto il territorio nazionale, servirebbe accendere ancor più i riflettori su questo argomento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.